Cookies help us deliver our services. By using our services, you agree to our use of cookies.

Funghi Porcini, periodo e consigli di raccolta

I funghi porcini sono senza ombra di dubbio la specie di fungo più amata e apprezzata, soprattutto grazie al loro gusto e profumo molto intenso. Nel caso tu non li conosca benissimo, in questo articolo scoprirai proprio tutto! Iniziamo.

Il Porcino, il re dei funghi

I funghi sono frutti della natura davvero interessanti: sono composti per circa il 90% da acqua, non hanno grassi, e sono ricchi di sali minerali, proteine e vitamine. Bisogna dire poi che il porcino è facilmente riconoscibile grazie alla sua caratteristica forma. Tuttavia, se si è alle prime armi, avere un esperto vicino è fondamentale: basta un solo fungo sbagliato per rovinare tutto. Ecco allora qualche suggerimento su come riconoscere e trovare i funghi porcini.

Il periodo

I periodi in cui è più facile trovare i porcini sono essenzialmente due: da fine maggio a giugno e da fine agosto a ottobre inoltrato (a volte anche nel mese di novembre). Questi periodi sono però parecchio flessibili: dipende molto dalle piogge (quindi dall'umidità del terreno) e dalle temperature.

L'altitudine

Volendo, i porcini si possono trovare anche ad altitudini relativamente basse, ma se si vuole andare sul sicuro è bene partire dai 500/600 metri.

Il bosco

Anche la tipologia di bosco ha la sua forte importanza. L'importante è che non sia né troppo fitto né troppo buio: per i porcini avere abbastanza luce è fondamentale! Ma anche le specie di alberi che si trovano nel bosco determinano la presenza dei funghi. I principali? Cerro, quercia, carpino, faggio e, ad altitudini più alte, il castagno.

Le varie tipologie di Porcini

Forse non lo sapevi ma non esiste una sola tipologia di porcino, bensì 12! Tuttavia, oltre a quello comune, le più amate e ricercate sono le seguenti:

• Porcino Nero (o bronzino): il porcino nero è uno dei più pregiati ed è facilmente riconoscibile grazie al suo colore più scuro. Si trova principalmente in boschi di latifoglie e può crescere anche su terreni sabbiosi;

• Porcino d'Estate: questa tipologia di porcino è molto comune e cresce in boschi di querce, faggi e castagni. Si riconosce per il suo colore più chiaro rispetto al porcino comune;

• Porcino dei Pini (o porcino rosso): è uno dei porcini più ricercati. Cresce solo in boschi di pini a oltre 1200 metri di altitudine e principalmente in autunno;

Ultimi consigli per la raccolta dei porcini

Questo consiglio è l'ultimo, ma uno dei più importanti: rispetta sempre la natura! Non utilizzare strumenti che danneggiano il sottosuolo o lo stesso fungo, non scavare nel terreno e ricorda di raccogliere i funghi di cui sei sicuro al 100%! E non dimenticare il classico cesto di vimini: una volta raccolti i funghi non devono essere schiacciati e devono stare in uno spazio ben areato.

Nell'attesa del tuo raccolto, che ne dici di vivere tutto il gusto unico del porcino con uno dei nostri prodotti? Stiamo parlando della Crema di Porcini e Tartufo Bianco, una crema ideale per dei semplici crostini o un elaborato primo piatto!

Leave a Comment

Your email address will not be published.