Cookies help us deliver our services. By using our services, you agree to our use of cookies.

Vino da abbinare al tartufo: due scuole di pensiero

Il tartufo è uno degli ingredienti più pregiati e apprezzati nella tradizione culinaria italiana e per questo è necessario valorizzarlo al meglio. Quindi come scegliere la tipologia di vino che più si adatta al famoso fungo ipogeo? Esistono due diverse scuole di pensiero. Una predilige vini rossi morbidi, maturi e poco tannici; l'altra bianchi maturi ed eleganti.

È importante sottolineare che la scelta del vino da abbinare al tartufo dipende anche dal piatto in cui il tartufo viene utilizzato e dal tipo di tartufo che si sceglie: ogni tartufo ha una diversa intensità di aromi e profumi, e nella scelta del vino scelto sarà necessario tenerne conto, così come si dovrà considerare la pietanza oggetto dell’abbinamento.

Ora partiamo e vediamo quali sono i migliori vini da abbinare al tartufo!

Tartufo Bianco

Il tartufo bianco è il più pregiato tra i tartufi. Questo tipo di tartufo si usa principalmente fresco, tagliato in fette sottili sulle pietanze e i piatti che ne esaltano meglio il sapore sono le uova, i formaggi e i primi piatti conditi con il burro. Il vino da scegliere quindi dovrà esaltare l'aroma del tartufo.

  • Nel caso di piatti con uova si consiglia l'utilizzo di un bianco morbido e di buona ricchezza, come uno chardonnay.
  • Per i primi piatti conditi con il burro (ad esempio un risotto) invece è consigliato un buon vino rosso, complesso, strutturato, dagli aromi che ricordano il tartufo, come un grande nebbiolo.

Tartufo Nero Pregiato

Il tartufo nero pregiato, insieme a quello estivo, sono di ottima qualità ma hanno un aroma meno intenso. Per questo motivo si utilizzano molto in cucina: si amalgamano benissimo e si fondono perfettamente con i diversi sapori del piatto. Ecco i vini da scegliere:

  • Per i primi piatti sono consigliati vini bianchi, eleganti e profumati, come un pecorino o un sauvignon.
  • Per i secondi piatti di carne è apprezzabile un vino rosso ben strutturato e preferibilmente con qualche anno di invecchiamento (per esempio un montepulciano delle Marche o un sagrantino umbro).

Tartufo Nero Estivo

Il tartufo nero estivo è meno intenso rispetto ai suoi cugini ma si presta benissimo per aromatizzare molti piatti, specialmente in cottura dove libera tutte le sue potenzialità. Visto il suo aroma tipicamente terroso, di bosco, si consigliano vini rossi di buon frutto e freschezza, come una barbera piemontese o un rossese ligure.

Leave a Comment

Your email address will not be published.