I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra

Zona di produzione

I nostri tartufi più pregiati si trovano in territori spontanei e Acqualagna, un piccolo Comune alle pendici dei monti Catria e Nerone è il paese in cui si trova il nostro stabilimento. Circondata da boschi di querce, lecci, noccioli, in particolare, Acqualagna fa parte del più tipico paesaggio appenninico. Paesaggio che determina, grazie al suo terreno e al suo clima, tutte le caratteristiche idonee per facilitare la crescita del tartufo che è presente in questa zona, ed è divenuto famoso da secoli in tutto il mondo.

Il Tartufo Bianco è considerato il re di tutti i tartufi. Più raro e difficile da trovare, ha un sapore davvero unico accompagnato da un profumo altrettanto particolare, delicato ed allo stesso tempo inteso. Una vera e propria magia.

Da secoli ormai il Tartufo Bianco ,dal latino; Tuber Magnatum Pico, ha conquistato i palati più sopraffini grazie alla sua versatilità e capacità di conferire una nota unica a tutti i piatti, ed in tutte le circostanze.

Il Tartufo infatti, nobilita qualsiasi pietanza ti venga in mente: il più semplice dei risotti, le modestissime uova al tegamino, una normale bistecca o scaloppina di carne , una comune pasta al burro, un crostino o una tartina diventano piatti nobili e sofisticati se cosparsi di tartufo grattugiato o tagliato in sottilissime fettine.

Oltre al famoso Tartufo Bianco si trovano anche altre specie di tartufo nelle nostre zone, dal diverso sapore e dalle svariate proprietà; il tartufo è una fonte ricca di sali minerali e antiossidanti ad esempio.

Troviamo infatti anche il Tartufo Nero di Norcia o Périgord (Tuber Melanosporum Vitt), molto famoso in Francia è il più pregiato tra i tartufi neri. A differenza del bianco, questo tartufo si consuma preferibilmente cotto.

C'è poi il Tartufo Estivo (Tuber Aestivum Vitt) anch'esso nero, ma dal profumo molto più lieve. Come dice il nome si trova nei periodi estivi e per esaltarne al meglio le doti organolettica va cotto.

Infine è possibile trovare anche il Tartufo Bianchetto (Tuber Borchii Vitt), tartufo dalle piccole dimensioni e utilizzato generalmente nei prodotti conservati.