skip to Main Content
Crocchetta Di Ricotta E Mortadella Su Crema Di Formaggi E Tartufo Bianco

Crocchetta di ricotta e mortadella su crema di formaggi e tartufo bianco

Amo l’Emilia. Una regione che profuma di aceto balsamico, di Parmigiano reggiano, mortadella e autenticità. Amo anche gli emiliani. Il loro saper accogliere e la innata schiettezza. Gli emiliani scelgono l’efficacia, la praticità, sono animi pragmatici, ma che mettono il cuore in ogni piccolo gesto. Ho deciso di dedicare a persone così una ricetta semplice, ma con un grande valore aggiunto: la genuinità.


Lidia

Amalgamate la ricotta e il parmigiano e riponete in frigorifero per circa 20 minuti. Una volta fredda formate una pallina al cui interno andrete ad inserire la mortadella.Date una forma sferica alla crocchetta e passatela nell’uovo leggermente sbattuto e poi nel pangrattato. Friggetela in abbondante olio di arachidi a 180 °C. Sul piattino da portata, posizionare la Crema di formaggi e tartufo bianco T&C, la crocchetta e servire caldo.

INGREDIENTI PER 1 PERSONA

30 g di ricotta di pecora
1 uovo
150 g di Parmigiano Reggiano
15 g di Crema ai formaggi e tartufo bianco T&C
pangrattato q.b.
7 g di mortadella (un cubetto)

Chef

Emanuele Scoccia

Romano, giovane esordiente con la T&C nel ricettario aziendale. Per...

Prodotto

Crema di Formaggio e Tartufo

STORIE IN BARATTOLO

Torta di polenta al tartufo
Una torta salata senza pasta sfoglia né pasta brisé, ma con una base dorata e saporita di polenta integrale: condita con un sugo di tartufata, pochissima robiola, pancetta e porcini saltati in padella. Polenta cotta e inserita nello stampo per…
Risotto al tartufo bianco e Casciotta di Urbino DOP
Riconoscere segni e sintomi. Fare attenzione alle minuzie, parlare di piccole cose. Eppure qualcosa sfugge, sempre. Al controllo, all’ispezione. È inevitabile. Così adesso penso a tutte quelle cose che non ho visto, che non ho compreso. A tutto quello che…
Frittura di pesce e tartufo

Lo chef Michele Pentucci, presenta la Frittura di pesce e tartufo T&C

Back To Top