skip to Main Content

Risotto al tartufo bianco e Casciotta di Urbino DOP

Riconoscere segni e sintomi. Fare attenzione alle minuzie, parlare di piccole cose.
Eppure qualcosa sfugge, sempre. Al controllo, all’ispezione. È inevitabile.
Così adesso penso a tutte quelle cose che non ho visto, che non ho compreso. A tutto quello che mi sono persa.
Continuiamo a sentirci eterni, a sciupare, a sprecare persone soprattutto. Senza dare peso a tutta quella vita che si incastra nelle pieghe. Dei libri, del tempo.
Continuiamo a ignorare i dettagli.
 Questi ultimi assomigliano a qualcosa che, nonostante tutto, rimane incomprensibile.
Ma alla fine è proprio dei dettagli che ci si innamora. Almeno così dicono, e tutto sommato io ci credo.

Così come in amore, anche in cucina i particolari fanno la differenza. Lo sa bene Andrea Mainardi che, grazie a piccole scaglie di Tartufo Bianco T&C, impreziosisce un fantastico risotto.

Lorenza

Preparate un brodo vegetale mettendo a bollore del sale, il sedano, la carota e la cipolla per circa 40 minuti. Prendete una pentola versate il riso a lasciate tostare 15 secondi, coprite il riso con del brodo vegetale fino a cottura. Mettete nel frattempo in un pentolino il vino e la cipolla a cuocere per 10 minuti, una volta pronta questa riduzione la versate nella pentola con il riso. Spegnete ora i fornelli e procedete con la mantecatura del riso versando la Casciotta d’Urbino DOP tritata precedentemente, i fichi tagliati a listarelle, il Condiburro con tartufo bianco T&C, un filo di aceto balsamico e un’ abbondante spolverata di Parmigiano Reggiano. Ora impiattate e a piacere potete guarnire con delle scaglie di tartufo bianco pregiato (Tuber magnatum Pico).

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

320 g di riso
80 g Condiburro con tartufo bianco T&C
½ bicchiere di vino bianco
½ cipolla
200 g Casciotta d’Urbino DOP
8 fichi secchi
5 ml di aceto balsamico
1 lt di acqua
1 cipolla, 1 costa di sedano, 1 carota
sale q.b.
30 g Parmigiano Reggiano

Chef

Andrea Mainardi

Giovane lombardo, ospite a “La Prova del Cuoco”, conosciuto grazie...

Prodotto

Condiburro con tartufo bianco
Fresh White Truffle (Tuber Magnatum Pico)
Tartufo bianco fresco (Tuber Magnatum Pico)

STORIE IN BARATTOLO

Croissant montano
In estate sogno la montagna e in inverno voglio il mare. In questo anno così particolare invece, sogno ad occhi aperti e spero che nel periodo estivo si possa tornare a viaggiare. Vorrei tornare nelle mie amate Dolomiti, riscoprendo il…
Pizza al tartufo
Il tempo è poco ma la voglia di coccolare gli ospiti, tanta! Fare una pizza ben lievitata, ma in poco tempo, si può. Fare un piatto veloce ma particolare, anche. Domenica sera sono venuti i miei più cari amici per…
Battuta di filetto di manzo all'erba cipollina su crema di formaggi e tartufo bianco
“Settembre: era la più bella delle parole, l’aveva sempre sentita dentro, perché evocava aranci in fiore, rondini e rimpianto”, scrive il romanziere americano Alexander Theroux nel suo libro Darconville’s Cat.
È un mese duplice, settembre.
A cavallo tra l’estate e l’autunno, ricorda la vacanza e…
Pasta speck, Salsa Tartufata e Philadelphia
Per preparare la pasta speck salsa tartufata e Philadelphia tagliare lo speck a striscioline o a cubetti. Mettere il burro in una padella antiaderente e farlo sciogliere. Far poi rosolare lo speck per pochi minuti. Sciogliere la Philadelphia nella padella…
Back To Top