skip to Main Content
Tortellini Alla Tartufata

Tortellini alla tartufata

Tritare il lombo abb finemente (meglio se al coltello).
Scaldare una padella e mettere una noce di burro (20g). Attenzione a non bruciarlo. Rosolare il trito di lombo aggiustando di sale. Lasciare raffreddare.
Tritare il prosciutto crudo e la mortadella.
In una ciotola amalgamare, il trito di lombo cotto, il trito di prosciutto e mortadella, il parmigiano reggiano grattugiato, 1 uovo fresco. Aggiustare di sale e noce moscata. Mescolare fino ad ottenere un composto omogeneo.

Tirare la sfoglia con il mattarello se ne siete capaci oppure aiutandosi con una “nonna papera”. Farcire i quadrati di pasta con una punta di ripieno e richiudere.
Cuocere i tortellini in brodo di carne anche non di altissima qualità (serve in questo caso solo per la cottura). Si può ottenere con ossa di pollo o di manzo aggiungendo aromi (sedano carote e cipolla). Oppure potete comunque fare un brodo buono con doppione di manzo (o copertina) e un quarto di cappone. Di sicuro male non fare!

Per il condimento:
Tagliare a julienne una verza bella croccante.
Lasciarla appassire a fuoco lento.

Scolare i tortellini al dente.
In una padella a fuoco spento aggiungere burro fresco e olio evo senza esagerare, la verza appassita in piccola quantità e la tartufata T&C.
Mantecare e servire.
Buon divertimento!

INGREDIENTI

Per il ripieno
:
200g di lombo di suino fresco
100g di prosciutto crudo minimo 24 mesi di stagionatura
100g mortadella
100g di parmigiano reggiano 30 mesi
1 uovo
1 noce moscata
Sale
Burro

Per la pasta
:
Per ogni 100g di farina di grano tenero tipo 0 aggiungere un uovo. Infine aggiungere un tuorlo o due a seconda della grandezza delle uova e del tipo di farina. L’impasto deve risultare elastico ma non troppo tenero. Al tatto vellutato.
Lasciare riposare l’impasto circa 30 minuti.

Chef

STORIE IN BARATTOLO

Focaccina al tartufo
Da poco sono stata a Genova. Come spesso accade, le cose più belle si annidano tra le pieghe di ciò che non si vede, di quello che è nascosto. Un po’ come i vicoli che attraversano la città, i cosiddetti…
Spaghetti alla carbonara di tartufo bianco
Ieri, ho fatto per la prima volta la torta di mele. Ho aperto un vecchio libro delle ricette ed ho seguito accuratamente le fasi e le indicazioni segnalate, avendo cura di non sbagliare dosi e cottura. Solo una volta infornata,…
Polenta di tiramisù boschivo al tartufo
Quel che più mi affascina della felicità, è il suo essere replicabile. Per quanto possa sembrare impossibile, illogico ed irrazionale, la memoria ha il potere di rinnovare l’’eco di un momento felice. Ed è così che mi rivedo bambina, quando…
Crocchetta di ricotta e mortadella su crema di formaggi e tartufo bianco
Amo l’Emilia. Una regione che profuma di aceto balsamico, di Parmigiano reggiano, mortadella e autenticità. Amo anche gli emiliani. Il loro saper accogliere e la innata schiettezza. Gli emiliani scelgono l’efficacia, la praticità, sono animi pragmatici, ma che mettono il…
Back To Top