skip to Main Content
Zuppa Al Vino Bianco Di Montefalco E Tartufata

Zuppa al vino bianco di Montefalco e tartufata

Preparazione: 40 minuti
cottura: 25 minuti
Esecuzione: media
Calorie 300 c.a

Tritiamo li scalogni e li lasciamo ammalvire in una casseruola con una noce di burro; sfumiamo con un goccio di vino bianco, facciamo ridurre ed aggiungiamo il brodo.

1. Mescoliamo la crema di latte con il tuorlo dell’uovo, unitelo alla zuppa e frullate bene il tutto.
Aggiustate di sale e pepe.
2. Prepariamo l’impasto per lo strudel: farina integrale, uovo, un pizzico di sale, olio extravergine di oliva, acqua se necessaria ad ottenere un impasto della giusta consistenza. Amalgamiamo il tutto e quando la pasta sarà liscia e omogenea la lasciamo riposare prima di stenderla fino a renderla una sfoglia sottile.
3. Laviamo e mondiamo le verdure e le tagliamo a julienne; la saltiamo in padella con olio extravergine di oliva e l’aglio, aggiungendo alla fine il prezzemolo tritato e basilico, aggiustiamo di sale.
4.Disponiamo le verdure spadellate su dei rettangoli di sfoglia e li arrotoliamo in modo da formare gli strudel. Friggete in abbondante olio extravergine di oliva; scolate su carta assorbente da cucina.
5. Servite la zuppa disponendo al centro gli strudel tagliati in due parti.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

Per la zuppa:
20 g di burro
1 tuorlo
2 cucchiai di crema di latte
2 scalogni
1 bicchiere di vino bianco di Montefalco
½ l di brodo di carne vegetale
Sale e pepe

Per lo strudel:
150 g di farina tipo “0”
1 uovo
Olio d’oliva extravergine
Sale
Per il ripieno:
50 di funghi champignons
80 g si salsa Tartufata T&C
1 patata
1 carota
1 gambo di sedano
1 spicchio d’aglio
Olio extravergine
Prezzemolo
Basilico
Sale

Chef

Giorgio Barchiesi

Giorgio Barchiesi, conosciuto come Giorgione, è un personaggio autentico, colto,...

STORIE IN BARATTOLO

Pasta speck, Salsa Tartufata e Philadelphia
Per preparare la pasta speck salsa tartufata e Philadelphia tagliare lo speck a striscioline o a cubetti. Mettere il burro in una padella antiaderente e farlo sciogliere. Far poi rosolare lo speck per pochi minuti. Sciogliere la Philadelphia nella padella…
Focaccina al tartufo
Da poco sono stata a Genova. Come spesso accade, le cose più belle si annidano tra le pieghe di ciò che non si vede, di quello che è nascosto. Un po’ come i vicoli che attraversano la città, i cosiddetti…
Fettuccine alla boscaiola e scaglie di tartufo estivo
Questa mattina sono andata a fare la spesa ed è stato amore a prima vista. Si, è vero, non è stagione di funghi eppure, a volte, qualche strappo alla regola, qualche voglia va anche esaudita. 
Dopo le lunghe settimane di…
Risotto al tartufo bianco e Casciotta di Urbino DOP
Riconoscere segni e sintomi. Fare attenzione alle minuzie, parlare di piccole cose. Eppure qualcosa sfugge, sempre. Al controllo, all’ispezione. È inevitabile. Così adesso penso a tutte quelle cose che non ho visto, che non ho compreso. A tutto quello che…
Back To Top