Dove cresce il tartufo? Chissà

Dove cresce il tartufo? La prima è ovvia risposta sarà "sottoterra!". E fin qui tutto ok. Ma esistono diversi tipi di terreno e quindi diversi tipi di tartufo.

Per prima cosa ricordiamo che il tartufo è un fungo ipogeo, che quindi cresce sottoterra. Ha un corpo tuberiforme, una parte interna chiamata gleba, una esterna chiamata peridio, e cresce inevitabilmente in simbiosi con un altro organismo.

Il tartufo, infatti, non riesce a compiere la fotosintesi clorofilliana e quindi ha bisogno di ricevere gli elementi nutritivi da altre piante che vivono in superficie. Per questo il tartufo si trova nei pressi di alberi come querce, salici, pioppi, faggi, noccioli, conifere e tigli. Tra loro si forma un rapporto di mutuo scambio: grazie alla sua parte vegetativa chiamata "micelio", composta da sottilissimi filamenti, il tartufo si lega alle radici degli alberi avviando il vero e proprio scambio. Il tartufo dona alla pianta acqua e sali minerali mentre questa fornisce al tartufo gli zuccheri semplici necessari per lo sviluppo.

Ed è proprio da qui che derivano le diverse tipologie di tartufo: l'aroma dipende molto dalla pianta con cui si lega mentre la forma dalla tipologia di terreno.

Ma adesso vediamo dove cresce il tartufo, da quello bianco a quello estivo.

Dove cresce il tartufo bianco (Tuber Magnatum Pico)

Il tartufo bianco è il più raro tra i tartufi per via delle particolari caratteristiche di terreno di cui necessita: il suolo deve essere soffice e umido per la maggior parte dell'anno. Inoltre deve essere ricco di calcio e avere una buona circolazione di aria.

Dove cresce il tartufo nero pregiato (Tuber Melanosporum Vitt)

Il tartufo nero pregiato è frequente nei paesi mediterranei (Italia, Francia e Spagna). Cresce nelle zone collinari e montane in simbiosi con noccioli o roveri. Solitamente nella zona intorno a dove cresce l'erba è abbastanza rada.

Dove cresce il tartufo estivo (Tuber Aestivum Vitt)

Il tartufo nero estivo cresce in terreni sabbiosi o argillosi, in boschi di latifoglie o pinete.

Dove cresce il tartufo bianchetto (Tuber Borchii Vitt)

Il tartufo bianchetto è molto comune in tutta Europa. Predilige i terreni calcarei, i boschi di latifoglie o conifere.

Ti è sembrata interessante questa guida? Continua a seguirci per approfondire sempre di più il fantastico mondo del tartufo!

Leave a Comment

Your email address will not be published.